I Ronchi

Ronco del Palazzo

Friuli Colli Orientali D.O.C.

Uve

100

Pinot Nero

Bottiglia

750

ml

scheda

bottiglia

etichetta

  • Uve

    Pinot Nero 100%

  • Provenienza

    Oleis di Manzano, vigneti di proprietà

  • Tipologia di terreno

    Marne eoceniche

  • Altitudine

    190 – 250 m s.l.m.

  • Metodo di allevamento

    Guyot

  • Densità d’impianto

    4.000 ceppi per ettaro

  • Resa delle Uve

    circa 50 quintali per ettaro

  • Caratteristiche

    Il Pinot Nero è uno dei vitigni più difficili e nobili al contempo. Difficile da coltivare perché molto delicato, e nobile perché riesce a dar vita a vini di estrema eleganza. Originario della Borgogna, dove viene vinificato in purezza ed effettua lunghi affinamenti in legno, in alcune zone del Friuli riesce ad ottenere ottimi risultati. A Torre Rosazza, le vigne più vicine all’Azienda (Ronco del Palazzo, appunto), sono coltivate a Pinot Nero, in modo da tenere costantemente sotto controllo la qualità delle uve e produrre un vino esemplare, uno dei Cru dell’azienda.
     

  • Vinificazione

    Le uve vendemmiate a mano vengono diraspate e poste in particolari vinificatori d’acciaio inox, dove il mosto rimane a macerare a contatto con le bucce per circa 5 giorni, a temperatura controllata. Separate le bucce dal mosto, viene completata la fermentazione alcolica sempre in recipienti d’acciaio. Dopo la malolattica il vino viene posto in botti di rovere da 300 litri, dove permane per circa due anni.

  • Il Vino

    Il colore è un rosso rubino non particolarmente carico, come è tipico del Pinot Nero. Il profumo è intenso e fruttato, richiama il ribes, la mora e il lampone. Al palato è pieno, addirittura maestoso: lo riempie vellutato e morbido e evolve dalla frutta rossa matura fino ad esprimere piacevoli note di legno.

  • Abbinamenti

    Ottimo sulla selvaggina di piuma, come quaglie, fagiani, anatre, ma anche con carni delicate come il capretto, agnello con verdure, vitello, pollo con i peperoni.